IL tempo passa velocemente e non si ferma mai solamente le foto riescono a bloccare alcuni momenti rendendoli indelebili nella nostra memoria.
Oggi è uno di quei magici momenti,Riccardo sei cresciuto sei diventato grande e questa foto lo conferma,ma per noi sarai sempre un eterno cucciolone.

Le parole non servono….

Riccardo tanti auguri da chi ti vuole bene.

I noti Giorni della Merla per la tradizione popolare sarebbero considerati i tre giorni più freddi dell’anno,ma le temperature stanno dimostrando il contario.
I cambiamenti del clima smentiscono dunque anche le tradizioni più consolidate; detti a parte io esco ancora ben coperto non si sa mai.

Questi giorni di gennaio ci riservano delle bellissime giornate,nonostante ci sia un bel sole le temperature rimangono molto basse accompagnate da un leggero vento.
All’interno di un locale ci godiamo la piazza bevendo qualcosa di caldo.

Eccoci nel nuovo anno,le aspettative sono sempre tante ,potremmo vedere cosa ci riserverà il 2018 solo vivendolo.
per il momento auguro a tutti un anno pieno di soddisfazioni e di serenità.


Oggi ultimo appuntamento con la piscina ,si ricomincia a gennaio.

Oltre agli auguri volevo ringraziare tutte le persone che collaborano con la piscina di Belluno,un ringraziamento sincero a Stefano che anche quest’anno si è prestato fin troppo per garantirmi sempre la possibilità di entrare in vasca con un impegno ammirevole.

GRAZIE A TUTTI ……

Primi passi di avvicinamento al pianoforte,grazie al professore di musica dell’istituto Renier che ha reso possibile questo nuovo percorso.

La prima neve è arrivata imbiancando città e montagne;gli impianti sono già tutti aperti e la stagione è partita bene.
Adesso si attendono altre precipitazioni cosi si potrà avere un bianco Natale,creando quell’atmosfera che solo la neve sa dare.



Una bella giornata trascorsa con tutta la famiglia per festeggiare il compleanno della mia mamma ,ancora tantissimi auguri e un abbraccio fortissimo….


Da martedì 31 ottobre a sabato 4 novembre una ventina di scultori italiani, distribuiti negli angoli e piazze maggiormente suggestive del centro storico di Belluno, realizzeranno sotto gli occhi dei passanti le loro opere scolpendo su tronchi di pino cembro o su pannelli.

Alcune sculture che mi sono particolarmante piaciute


La festa di Halloween ci riporta immediatamente alla grande partecipazione e coinvolgimento che gli americani hanno per questo appuntamento.

Come ogni anno sul finire di ottobre anche da noi possiamo vedere nelle case le lanterne a forma di zucca ,mentre i bambini vanno in giro travestiti da mostri per le strade, bussando di porta in porta, gridando “Dolcetto o scherzetto?”

In quel periodo ero ricoverato al Texas Children’s Hospital di Houston ed ho avuto la gradita sorpresa di ricevere anch’io dei doni.